Viaggio nella Pasqua umbra: la ciaramicola

di Niva
0 commento

Un mesetto fa, insieme alla mie amiche Mary di Un’americana tra gli orsi, Francesca di Polvere di spezie, Simona di Pensieri e pasticci, Miria di Due amiche in cucina e Angela della Valigia a stelle e strisce abbiamo lanciato su Instagram la food challenge Raccontaci la tua Pasqua tra tradizioni e ricordi della tua terra e in tanti ci avete inviato non soltanto le vostre ricette del cuore, ma soprattutto i racconti legati a questi piatti. Le ricette sono tutte fantastiche e avrei voluto davvero rifarle tutte, ma purtroppo il tempo è poco e il colesterolo è tanto e quindi ho potuto sceglierne una sola: la #ciaramicola di Lucia @luci2112. Lucia questo dolce umbro mi ha letteralmente conquistata! Un profumo, una morbidezza e un colore unici!!!

La prima cosa che mi ha colpito della ciaramicola è stata il suo bel colore rosso dato dalla presenza dell’alchermes nell’impasto che gli conferisce un sapore particolare e davvero gradevole che, insieme alla dolcezza e alla croccantezza della meringa, danno vita ad un dolce davvero speciale! Mi è piaciuto sin dal primo assaggio e vi lascio con piacere la ricetta di Lucia.

La ciaramicola, dolce umbro di Pasqua

Ricetta della ciaramicola umbra: ingredienti

Per la ciaramicola:

  • 400 gr di farina 00
  • 4 tuorli
  • 150 gr di zucchero
  • 100 gr di burro
  • Mezzo bicchiere di alchermes
  • Mezzo di bicchiere rum e latte
  • 1 bustina di lievito per dolci

Per la glassa:

  • Pesare gli albumi e aggiungere il doppio dello zucchero
  • Zuccherini colorati

Procedimento

  1. Montate il burro e zucchero e aggiungete subito dopo i tuorli.
  2. Setacciate la farina con il lievito e uniteli al composto.
  3. Aggiungete l’alchermes, il rum e il latte e lavorate fino ad attenere un impasto liscio e omogeneo.
  4. Trasferite l’impasto in uno stampo per ciambella (24 cm) precedentemente imburrato e infarinato.
  5. Cuocete in forno preriscaldato a 180° per circa 40 minuti.
  6. Mentre il dolce cuoce, preprarate la meringa montando gli albumi a neve ferma con lo zucchero.
  7. Infornare in uno stampo da ciambella a 180° per circa 40°.
  8. Quando la ciaramicola sarà cotta, tiratela fuori dal forno, lasciatela riposare 5 minuti e toglietela dallo stampo.
  9. Guarnite con i confettini colorati e rimettete la ciaramicola in forno a 50° per circa 2/3 ore per permettere alla meringa di rapprendersi.
  10. Sfornate e lasciate raffreddare.
Ricetta della ciaramicola, dolce di Pasqua umbro

Aneddoti sulla ciaramicola umbra

La ciaramicola è un tipico dolce della tradizione pasquale umbra, che un tempo le ragazze che stavano per sposarsi regalavano questo dolce alle famiglie dei loro fidanzati in occasione della Pasqua. Nacque a Perugia (da dove si è diffuso poi in tutta la regione) e tutto in questo dolce richiama la città: il colore rosso dell’impasto e il bianco della meringa che lo ricopre rappresentano i colori storici della città, mentre gli zuccherini colorati simboleggiano i 5 rioni della città (il rosso per Porta Sant’Angelo, il bianco per Porta Sole, il blu per Porta Susanna, il verde per Porta Eburnea e giallo per Porta San Pietro).

L’origine del suo nome è incerta: secondo alcuni la parola ciaramicola deriva dalla parola ciara, cioè la chiara dell’uovo (albume) con il quale si fa la meringa che lo ricopre; secondo altri deriva da ciarapica (trad. cinciallegra) che con il suo canto annuncia l’arriva della primavera.

You may also like

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.